ISSN 2039 - 6937  Registrata presso il Tribunale di Catania
Anno XI - n. 10 - Ottobre 2019

  Giurisprudenza Amministrativa



Sul rispetto del principio di chiarezza e sinteticità degli atti nel Ricorso straordinario al Capo dello Stato

di SIMONE GIALLONARDO
   Consulta i PDF   PDF-1   PDF-2   

NOTA A CONSIGLIO DI STATO – SEZIONE PRIMA,

PARERE 30 aprile 2019, n. 1326

A cura di SIMONE GIALLONARDO

 Sul rispetto del principio di chiarezza e sinteticità degli atti nel Ricorso straordinario al Capo dello Stato

La questione

La Sezione Prima del Consiglio di Stato è chiamata ad esprimere il proprio parere in relazione ad un ricorso straordinario al Capo dello Stato proposto dalla SCL contro la Regione Sardegna e nei confronti dell’Agenzia Regionale per la Protezione dell’Ambiente della Sardegna (ARPAS), del Comune di Giave e del Comune di Bonorva per l’annullamento di alcuni atti. La questione è inerente ai procedimenti amministrativi correlati ad un progetto per la realizzazione di un impianto solare termodinamico da 50 MW elettrici nei territori comunali di Giave e Bonorva.

La ricorrente, nel caso in esame, ha presentato un ricorso di novantacinque pagine (escluse le relate di notifica), il quale è stato ritenuto dai Consiglieri della Sezione palesemente non proporzionato al livello di complessità della causa. A tal proposito i giudici invocano il rispetto del principio di chiarezza e sinteticità degli atti di cui all’art. 3 c.2 cpa.