ISSN 2039 - 6937  Registrata presso il Tribunale di Catania
Anno XI - n. 10 - Ottobre 2019

  Giurisprudenza Amministrativa



Servizi con caratteristiche standardizzate e ad alta intensità di manodopera: all'Adunanza Plenaria il compito di fare chiarezza sul criterio di aggiudicazione delle offerte

di ILARIA MOSCARDI
   Consulta i PDF   PDF-1   PDF-2   

NOTA A CONSIGLIO DI STATO – SEZIONE TERZA,

SENTENZA NON DEFINITIVA DEL 5 FEBBRAIO 2019, N. 882

 A cura di ILARIA MOSCARDI

Servizi con caratteristiche standardizzate e ad alta intensità di manodopera: all'Adunanza Plenaria il compito di fare chiarezza sul criterio di aggiudicazione delle offerte

         Nell’ambito della materia degli appalti pubblici, i contratti ad alta intensità di manodopera costituiscono un tema di grande attualità.

         Negli ultimi tempi, infatti, anche in conseguenza dell’emanazione di apposite Linee Guida Anac recanti "La disciplina delle clausole sociali", dottrina e giurisprudenza hanno più volte preso in esame questo tipo di contratti.

         Ma vi è un altro aspetto per cui i contratti ad alta intensità di manodopera hanno destato l’interesse degli operatori del diritto ed è quello concernente l’ambito di operatività dei criteri di valutazione delle offerte.

         La sentenza in commento è degna di nota in quanto si sofferma, appunto, ad esaminare l’ambito di applicabilità dei criteri di aggiudicazione con riferimento ai servizi di natura standardizzata connotati da un’elevata intensità di manodopera, nella normativa (allora) vigente, antecedente al D.L. 18 aprile 2019, n. 32.

         Come si vedrà, la Terza Sezione del Consiglio di Stato, nel dare atto, in tale ipotesi, della formazione di un contrasto giurisprudenziale in ordine alla sussistenza o meno di un obbligo cogente e inderogabile di adozione del criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa, ha ritenuto necessario disporre il deferimento della relativa questione all’Adunanza Plenaria ai sensi dell’art. 99, co. 1 c.p.a. affinché possa essere fatta chiarezza sul rapporto tra i criteri di selezione delle offerte.