ISSN 2039 - 6937  Registrata presso il Tribunale di Catania
Anno XII - n. 08 - Agosto 2020

  Ultimissime



Il Consiglio di Stato sulla "vacanza organica" nel Corpo di Polizia Penitenziaria.

   Consulta il PDF   PDF-1   

 
Consiglio di Stato, Sez. II, sent. del 22 luglio 2020, n. 4699
 
L’art. 3, co. 158, della l. n. 305/2003 ha stabilito per l’anno 2004 che le vacanze organiche nei ruoli degli ispettori del Corpo di polizia penitenziaria “possono essere utilizzate, fatti salvi i posti riservati ai volontari in ferma breve delle Forze armate di cui ai bandi già emanati in applicazione dell'articolo 3 del regolamento di cui al decreto del Presidente della Repubblica 2 settembre 1997, n. 332, e successive modificazioni, per le assunzioni di agenti anche in eccedenza alla dotazione organica del ruolo degli agenti ed assistenti della predetta tabella F, utilizzando i candidati già idonei collocati nella residua graduatoria di cui al decreto interministeriale 12 novembre 1996, nonché mediante assunzione, a domanda, degli agenti ausiliari del Corpo di polizia penitenziaria”.
 
L’Amministrazione ha esercitato tale (latamente discrezionale) facoltà di assunzione attraverso entrambi i previsti canali di assunzione: quindi, sia con il provvedimento in data 18 giugno 2004 con cui era stata indetta la selezione per la formazione della graduatoria riservata agli agenti ausiliari del Corpo di polizia penitenziaria, sia con lo scorrimento della graduatoria per 1500 unità. L’accertamento dell’idoneità psicofisica di alcuni candidati riguardava soggetti collocati in posizione poziore rispetto a quella del ricorrente e l’accertamento era stato effettuato dall’Amministrazione in vista dell’autorizzazione all’assunzione.
 
Cosicché, una volta intervenuta tale autorizzazione, l’assunzione a mezzo di scorrimento della graduatoria ha riguardato i candidati fino alla posizione n. 4372. Pertanto, il ricorrente non è stato coinvolto dallo scorrimento della graduatoria non per un’arbitraria scelta in favore di soggetti dei quali fosse stata accertata l’idoneità, ma perché era collocato nella posizione n. 4642.