ISSN 2039 - 6937  Registrata presso il Tribunale di Catania
Anno XVI - n. 06 - Giugno 2024

  Ultimissime



Preclusione della modifica, dell'integrazione o della specificazione dei criteri di valutazione delle offerte nelle procedure a evidenza pubblica. Pronuncia del TAR Lazio.

   Consulta il PDF   PDF-1   

TAR Lazio Roma, Sez. II ter, sent. del 1 settembre 2023 n. 13529.

“Nelle procedure a evidenza pubblica è preclusa la modifica, l’integrazione o la specificazione dei criteri di valutazione delle offerte da parte della commissione giudicatrice, la quale, se prima dell’apertura delle buste può specificare in sub-criteri o sub-pesi (c.d. criteri motivazionali) i parametri di valutazione indicati nel bando di gara, non può farlo dopo l’apertura e, men che meno, può, oltre questo specifico momento del procedimento di gara, introdurre nuovi e diversi parametri di valutazione (T.A.R. Latina, sez. I, 19/09/2019, n.548).