ISSN 2039 - 6937  Registrata presso il Tribunale di Catania
Anno XIV - n. 10 - Ottobre 2022

  Ultimissime



Possibilità di utilizzo del titolo di studio conseguito all’estero in una gara d’appalto. Pronuncia del TAR Palermo.

   Consulta il PDF   PDF-1   

TAR Palermo, Sez. III, sent. del 13 settembre 2022, n. 2563.

Qualora tra i requisiti di partecipazione ad una gara d’appalto figuri il possesso di un titolo di studio conseguito in Italia ed il concorrente intenda utilizzarne uno conseguito all’estero, è necessario che chieda e ottenga l’attestazione di equipollenza entro il termine ultimo previsto per la presentazione dell’offerta, anche se questo non è espressamente previsto nella lex specialis, venendo in considerazione un’ipotesi di eterointegrazione della stessa con previsioni di rango legislativo primario.