ISSN 2039 - 6937  Registrata presso il Tribunale di Catania
Anno XIV - n. 06 - Giugno 2022

  Ultimissime



Non è necessaria una nuova domanda di fissazione udienza, in seguito alla proposizione di motivi aggiunti, propri o impropri. Pronuncia del CGARS.

   Consulta il PDF   PDF-1   

CGARS, sez. giur., sent. del 17 giugno 2022, n. 709.

Proposti i motivi aggiunti, propri o impropri che siano, il ricorrente, anche per ragioni di economia processuale legate al carattere unico e unitario del processo, non è tenuto a presentare nuove istanze di fissazione separate e autonome.