ISSN 2039 - 6937  Registrata presso il Tribunale di Catania
Anno XV - n. 02 - Febbraio 2023

  Ultimissime



Le Sezioni Unite si esprimono sulla nozione di profitto integrante il dolo specifico nel reato di furto.

   Consulta il PDF   PDF-1   

Corte di Cassazione, SS.UU., sent. del 18 gennaio 2023, n. 693.

In tema di furto, il fine di profitto integrante il dolo specifico deve essere inteso come finalità dell'agente di incrementare la propria sfera patrimoniale, sia pure in funzione del perseguimento di ulteriori fini conseguibili in virtù della capacità strumentale della cosa sottratta di soddisfare bisogni materiali e spirituali dell'agente.