ISSN 2039 - 6937  Registrata presso il Tribunale di Catania
Anno XII - n. 10 - Ottobre 2020

  Ultimissime



Il Consiglio di Stato sulla differenza tra motivi aggiunti "propri" e motivi aggiunti "impropri".

   Consulta il PDF   PDF-1   

Consiglio di Stato, Sez. II, sent. del 7 ottobre 2020, n. 5962.

L’art. 104 cod. proc. amm., per costante giurisprudenza di questo Consiglio di Stato, “consente solo la proposizione di motivi aggiunti propri attraverso i quali i quali sono rilevati ulteriori vizi a sostegno della domanda di annullamento dei provvedimenti o degli atti già impugnati e non anche, come nella fattispecie la proposizione di motivi aggiunti impropri mediante i quali l'appellante propone nuove domande connesse a quelle già proposte (cfr. ex plurimis, Cons. St., Sez. V, 3 gennaio 2019, n. 69; CGA, 4 gennaio 2019, n. 4)” (così, da ultimo, V Sezione, sentenza n. 8239/2019).