ISSN 2039 - 6937  Registrata presso il Tribunale di Catania
Anno XII - n. 09 - Settembre 2020

  Ultimissime



CGUE: il diritto di prelazione all’acquisto di farmacie comunali contrasta con il diritto euro-unitario.

   Consulta il PDF   PDF-1   

CGUE, Sez. IV, Sent. 19 dicembre 2019, C-465/18.

La Corte di giustizia UE sancisce l’incompatibilità del diritto incondizionato di prelazione all’acquisto delle farmacie comunali (previsto, nel nostro ordinamento interno, in caso di trasferimento della farmacia, in favore dei suoi dipendenti dall’art. 12, comma 2, della legge n. 362 del 1991) in quanto si tratta di istituto non idoneo a garantire la realizzazione dell’obiettivo di tutela della salute e di efficiente gestione del servizio farmaceutico.