ISSN 2039 - 6937  Registrata presso il Tribunale di Catania
Anno XI - n. 10 - Ottobre 2019

  Ultimissime



Consiglio di Stato: 1) conseguenze del provvedimento amministrativo fondato su plurime ragioni; 2) compatibilità paesaggistica delle stazioni radio in area boscata protetta.

   Consulta il PDF   PDF-1   

Cosniglio di Stato, Sez. III, Sentenza 4 ottobre 2019, n. 6722. 

1) Quando un provvedimento amministrativo è fondato su una pluralità di autonome ragioni, la legittimità di uno solo di essi è sufficiente a sorreggerlo, mentre l’eventuale illegittimità di uno solo o più degli altri motivi non basta a determinarne l’illegittimità.

2) Legittimamente la Soprintendenza nega la compatibilità paesaggistica di una stazione radio base per la telefonia mobile da allocare in area boscata, tutelata per legge ai sensi dell'art. 142, comma 1, lett. g, d.lgs. n. 42 del 2004, atteso che tale norma tutela appunto “i territori coperti da foreste e da boschi, ancorché percorsi o danneggiati dal fuoco, e quelli sottoposti a vincolo di rimboschimento, come definiti dall'art. 2, commi 2 e 6, d.lgs.18 maggio 2001, n. 227” (nel caso in esame, area a destinazione bosco ceduo collinare su cui sono presenti due esemplari adulti di quercia, uno di pino e alcuni esemplari di piante da sottobosco, ginepro e erica).