ISSN 2039 - 6937  Registrata presso il Tribunale di Catania
Anno XI - n. 08 - Agosto 2019

  Giurisprudenza Amministrativa



La tutela del diritto d’autore delle opere architettoniche

di ANGELO ASCANI
   Consulta i PDF   PDF-1   PDF-2   

NOTA A TAR LAZIO – ROMA, SEZIONE SECONDA QUATER,

SENTENZA 5 dicembre 2018, n. 11798

Di ANGELO ASCANI

 La tutela del diritto d’autore delle opere architettoniche

 Premesse.

Con la sentenza richiamata in epigrafe il TAR Lazio ha tratteggiato un interessante excursus sui diversi profili che ispirano la tutela del diritto d’autore.

La fattispecie oggetto di giudizio attiene la richiesta di tutela inerente una struttura cinematografica, sita nel Comune di Roma, progettata a metà degli anni ’50 del secolo scorso.

Gli eredi del progettista hanno formulato apposita istanza, sottoscritta unicamente dal proprio legale, perché l’immobile fosse dichiarato “di importante carattere artistico” ai sensi e per gli effetti di cui agli artt. 20 e 23 della L. n. 633/1941.

Tale istanza, qualora accolta, avrebbe paralizzato, o reso eccessivamente difficoltosi, gli interventi intrapresi dall’attuale proprietà.

Al fine di decidere la controversia, il Collegio ha delineato i principi che regolano la legittimazione a richiedere il riconoscimento del carattere o dell’interesse artistico dell’opera per poi tratteggiare con estrema chiarezza l’operatività della disciplina ex L. n. 633 del 22.04.1941 (Legge in materia di Diritto d’Autore) ed ex D.lgs. n. 42 del 22.01.2004 (Codice dei Beni Culturali).