ISSN 2039 - 6937  Registrata presso il Tribunale di Catania
Anno XI - n. 10 - Ottobre 2019

  Ultimissime



Sono nulle le delibere assembleari di s.r.l. quando sia stata omessa la convocazione di uno dei soci.

   Consulta il PDF   PDF-1   

Corte di Cassazione, Sez. I, ordinanza n. 22987 del 16 settembre 2019.

La Corte di Cassazione, con la pronuncia in esame, ha richiamato la disciplina dettata dall’art. 2479-bis c.c. che, relativamente all’assemblea dei soci di s.r.l., prevede l’inderogabilità della convocazione di tutti i soci e ne prescrive altresì l’obbligo della tempestiva informazione sugli argomenti da trattare.

Secondo il Supremo Collegio il legislatore ha posto come «cardini imprescindibili per la formazione della volontà sociale deliberativa» due elementi: l’informazione preventiva dei soci relativa all’avvio del procedimento deliberativo e l’informazione sugli argomenti da trattare.  

Alla Luce di questo ha concluso affermando che l’inosservanza di tali prescrizioni è sanzionata con la nullità.