ISSN 2039 - 6937  Registrata presso il Tribunale di Catania
Anno XI - n. 08 - Agosto 2019

  Ultimissime



La Corte di Giustizia Europea, in tema di compatibilità dell’esercizio della professione forense, si esprime per l’incompatibilità con lo status di monaco

Corte di Giustizia UE, grande sez., Sent. n. C-431/17 del 7.5.2019
   Consulta il PDF   PDF-1   

La Corte di Giustizia Europea, con la Sentenza n. C-431/17, risolve la questione proposta avanti ad essa dichiarando che l’articolo 3, paragrafo 2, della direttiva 98/5 dev’essere interpretato nel senso che esso osta a una normativa nazionale, la quale vieta a un avvocato avente lo status di monaco, iscritto come avvocato presso l’autorità competente dello Stato membro di origine, di iscriversi presso l’autorità competente dello Stato membro ospitante al fine di esercitare ivi la sua professione utilizzando il suo titolo professionale di origine, a causa dell’incompatibilità tra lo status di monaco e l’esercizio della professione forense, che detta normativa prevede.